mordillo, fumetti, cartoon, artista grafico argentina, gastronomia, asado, ricette, cucina, pasteles, empanadas polo, sport, argentina, cavalli, maza, coronel suarez, santa ana, las tortugas treno alle nuvole, salta, jujuy, nord argentino, montagne, bolivia iguazu, cascate, argentina, brasile, unesco, mervaiglie del mondo, parchi nazionali tango, ballo, argentina, musica jujuy, argentina, valles calchaquies, purmamarca, cerro 7 colores, humahuaca chubut, patagonia, argentina, pensinsula valdes, balene, foche, elefanti marini, otarie, pinguini locro, gastronomia, argentina, cibi, ricette, cucina catamarca, argentina, nordovest, montagne

Seguimi in Twitter Seguimi in Facebook Seguimi in Pinterest Seguimi in LinkedIn Seguimi in Google+ Seguimi in Stumbleupon Seguimi in Instagram Seguimi in FlickR Sottoscrivi il feed

martedì 1 aprile 2014

Rally Dakar 2015: partenza e arrivo a Buenos Aires.

Partenza e arrivo a Buenos Aires, 9 mila chilometri di percorso col via da Plaza de Mayo il 4 gennaio e chiusura il 17 gennaio 2015.

Ritorno alle origini per la Dakar 2015, presentata questa mattina a Parigi (Francia) dall’Amaury Sport Organisation dal direttore della gara Etienne Lavigne.

Buenos Aires, capitale dell’Argentina, tornerà ad essere sia il punto di partenza che quello di arrivo.

In mezzo Cile e Bolivia, il celebre rally avrà 13 tappe per oltre 9 mila Km, trasferimenti inclusi.

In Argentina le tappe saranno a Córdoba, San Luis, Mendoza e San Juan prima di approdare in Cile e attraversare il deserto di Atacama.


dakar logo


Poi la Bolivia e quindi il ritorno in Argentina, tra Jujuy, Salta, Catamarca, Tucuman, Santiago del Estero, Santa Fe, Entre Rios e infine Buenos Aires.

La cerimonia di presentazione avrà luogo il 3 gennaio nella capitale argentina davanti la Casa Rosada. La corsa prenderà il via il giorno dopo e si concluderà sempre a Buenos Aires il 17 gennaio.

“La grande novità — ha spiegato il direttore Etienne Lavigne — è la presenza di tappe marathon per tutte le classi: non solo per moto e quad, come abbiamo fatto quest’anno, ma anche per auto e camion, in momenti e su terreni differenti”.

In pratica, quindi anche i piloti di auto e camion non beneficeranno di aiuti esterni, né di assistenza meccanica o logistica, ma i veicoli saranno parcheggiati al parco chiuso. “Sarà interessante vedere il confronto – prosegue Lavigne – tra i piloti migliori in queste condizioni, dovendo pensare da soli ai veicoli”.

Se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti al feed cliccando sull'immagine qui sotto per essere informato sui nuovi contenuti del blog:

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google, Linkedin, Instagram o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!!

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.

Ultimi articoli pubblicati

Recent Posts Widget

Post più popolari

Etichette

Argentina Tour in Facebook

Ultimi posts pubblicati

Archivio

Argentina Tour in Pinterest

I miei preferiti in Instagram

Donazione

Mi Ping en TotalPing.com