mordillo, fumetti, cartoon, artista grafico argentina, gastronomia, asado, ricette, cucina, pasteles, empanadas polo, sport, argentina, cavalli, maza, coronel suarez, santa ana, las tortugas treno alle nuvole, salta, jujuy, nord argentino, montagne, bolivia iguazu, cascate, argentina, brasile, unesco, mervaiglie del mondo, parchi nazionali tango, ballo, argentina, musica jujuy, argentina, valles calchaquies, purmamarca, cerro 7 colores, humahuaca chubut, patagonia, argentina, pensinsula valdes, balene, foche, elefanti marini, otarie, pinguini locro, gastronomia, argentina, cibi, ricette, cucina catamarca, argentina, nordovest, montagne

Seguimi in Twitter Seguimi in Facebook Seguimi in Pinterest Seguimi in LinkedIn Seguimi in Google+ Seguimi in Stumbleupon Seguimi in Instagram Seguimi in FlickR Sottoscrivi il feed

venerdì 4 maggio 2018

Le caverne azzurre un magico viaggio attraverso la foresta andina patagonica.

Alle pareti non ha affreschi o mosaici, ma motivi decorativi creati dall'azione erosiva dell'acqua.

Eppure la grotta che vedete è stata soprannominata, per la perfezione delle sue lineee e colori, "Marble Cathedral", cattedrale di marmo.

Questa serie di caverne scolpite nella roccia, secondo molti tra le più suggestive al mondo, si specchia sulle acque del Lago Carrera, in Patagonia.

L'acqua deve il suo colore azzurro "piscina" al riflesso del cielo cileno e forse anche a un particolare fango che ha origine dai ghiacciai che alimentano il bacino lacustre.

Gli immissari del lago sono a rischio a causa dell'impatto che potrebbero subire da un sistema di dighe, il cui progetto è attualmente al vaglio del governo cileno.
Nell'estremo sud del mondo, in Patagonia, c'è uno dei sistemi di grotte più affascinanti al mondo.

Caverne Azzurre, cattedrali di marmo in Patagonia.


Nell'estremo sud del mondo, in Patagonia, c'è uno dei sistemi di grotte più affascinanti al mondo.

Formatesi oltre 6.000 anni fa dalla lenta erosione delle onde del lago sulle pareti di marmo, le caverne riflettono il colore azzurro intenso dell'acqua e cambiano colore a seconda dei livelli dell'acqua e delle stagioni.

Il Lago Carreras.


Il lago Buenos Aires/General Carrera si trova in Patagonia ed è suddiviso tra Cile ed Argentina. In Argentina è noto con il nome di lago Buenos Aires, mentre in Cile si chiama lago General Carrera; entrambi i nomi sono riconosciuti a livello internazionale.
Alle pareti non ha affreschi o mosaici, ma motivi decorativi creati dall'azione erosiva dell'acqua.

Il lago ha una superficie di 1.850 km², dei quali 970 km² stanno dalla parte cilena (regione di Aysen) mentre i restanti 880 km² si trovano nella provincia di Santa Cruz, che ne fanno il lago più grande del Cile e dell'Argentina. È il secondo lago più grande dell'America meridionale, dopo il lago Titicaca.

Le grotte più belle del mondo? 


Forse. Ma se è vero che chiunque le collocherebbe in zona podio, per Linde Waiderhofer non potrebbero che essere sul gradino più alto. Lei, 67enne del Colorado, ambientalista nonché grande fotografa di paesaggio, ne è convinta dal 2003, anno della sua prima visita: il momento in cui letteralmente fell in love con la Cattedrali di Marmo del Lago General Carrera, Patagonia, Cile.

Prendete un ambiente di per sé unico, un dedalo di caverne di marmo parzialmente riempite d'acqua.

Aggiungete un lago azzurro come solo l'incredibile blu cobalto del cielo della Patagonia oltre il 45mo grado Sud sa rendere.



Otterrete uno scenario irreale, dove il "cielo" di marmo e il "livello terra" costituito dalla parte coperta del lago si intrecciano e si fondono in una tavolozza di nuance azzurro-verdi che non ha eguali.

Il capolavoro si trova non lontano da Coyhaique (aeroporto Coyhaique-Balmaceda, voli interni Lan Chile da Santiago, via Puerto Montt), a circa 2mila chilometri a meridione di Santiago, in una felicissima quanto poco accessibile area, crocevia naturale tra la regione dei grandi laghi, quella dei fiordi e le estreme Ande Patagoniche del Cerro Fitz Roy e delle Torres del Paine.
Le grotte sono "magiche", come racconta la stessa Linde nel suo libro "Blue Light".

La vicinanza è relativa: gli ultimi 200 chilometri da Coyhaique al sito sono di duro sterrato, una di quelle strade, tipiche dell'estremo Sud del mondo abitato, che sembrano fatte apposta per trasformare ogni piccolo spostamento in una grande conquista.

Ma, a quanto pare, ne vale la pena: le grotte sono "magiche", come racconta la stessa Linde nel suo libro "Blue Light". E le sue immagini (Linde Waidehofer/Barcroft Media/Getty Images) sono di quelle capaci di indurre ogni amante del viaggio e della fotografia di paesaggio a sognare di potersi teletrasportare lì all'istante.
Le caverne azzure un magico viaggio attraverso la foresta andina patagonica.Twitta
Per scrutare, attraverso la sua SLR, quelle sfumature di verde, azzurro e grigio, per giocare a sua volta con i riflessi, per tentare di catturare forme e curvature con il 24 mm (fotocamere full frame, 16 per le Aps), o magari osare con il 18 o il 16, per trasformare i sinuosi disegni della roccia in pattern con un tele. Nel tentativo di cogliere l'essenza davvero speciale di un paradiso della natura

Galleria d'Immagini.


Prendete un ambiente di per sé unico, un dedalo di caverne di marmo parzialmente riempite d'acqua.

Leggi anche: Cueva de las Manos (Caverna delle Mani), di importanza archeologica e paleontologica.

Le Grotte di Marmo si trovano a circa 2mila chilometri a meridione di Santiago.
Il lago Buenos Aires/General Carrera si trova in Patagonia ed è suddiviso tra Cile ed Argentina.












Se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti al feed cliccando sull’immagine qui sotto per essere informato sui nuovi contenuti del blog:
rss-icon-feed_thumb2_thumb_thumb3

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google, Linkedin, Instagram o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!!

Booking.com

2 commenti:

  1. Davvero meravigliose, spettacolari! Bellissime immagini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dal tuo commento Hugo, infatti sono davvero uniche. Saluti e buona serata.

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.

Ultimi articoli pubblicati

Recent Posts Widget

Post più popolari

Etichette

Argentina Tour in Facebook

Ultimi posts pubblicati

Archivio

Argentina Tour in Pinterest

I miei preferiti in Instagram

Donazione

Mi Ping en TotalPing.com