mordillo, fumetti, cartoon, artista grafico argentina, gastronomia, asado, ricette, cucina, pasteles, empanadas polo, sport, argentina, cavalli, maza, coronel suarez, santa ana, las tortugas treno alle nuvole, salta, jujuy, nord argentino, montagne, bolivia iguazu, cascate, argentina, brasile, unesco, mervaiglie del mondo, parchi nazionali tango, ballo, argentina, musica jujuy, argentina, valles calchaquies, purmamarca, cerro 7 colores, humahuaca chubut, patagonia, argentina, pensinsula valdes, balene, foche, elefanti marini, otarie, pinguini locro, gastronomia, argentina, cibi, ricette, cucina catamarca, argentina, nordovest, montagne

Seguimi in Twitter Seguimi in Facebook Seguimi in Pinterest Seguimi in LinkedIn Seguimi in Google+ Seguimi in Stumbleupon Seguimi in Instagram Seguimi in FlickR Sottoscrivi il feed

giovedì 29 marzo 2018

Il menu argentino di Pasqua: Mantecol, barrette alle arachidi.

Il Mantecol è un dolce che ha molta popolarità in Argentina.

Il nome di questa preparazione deriva dal marchio di una azienda dolciaria nata intorno al 1940.

L’azienda apparteneva a una famiglia di immigrati greci in Sud America, proprio per questo motivo gli ingredienti e la preparazione del mantecol ricordano molto i dolcetti greci chiamati Halva.

Il Mantecol è preparato con pasta di arachidi e meringa, dopo il riposo in frigo acquisisce una consistenza un po’ croccante e friabile, simile a quella del torrone.
Il Mantecol è un dolce che ha molta popolarità in Argentina.

Mantecol, barrette alle arachidi.

Per una variante più italiana sostituite le arachidi con le nocciole.



Preparazione.


ingredients-green-metallic24x24per 4 persone

Arachidi 200 g
Zucchero 150 g
Albume 1
Olio di girasole 2 cucchiai
Acqua 4 cucchiai
Vaniglia (essenza) 1 cucchiaino
Sale 1 pizzico

Leggi anche: Il menù argentino di Pasqua, scopri come preparare deliziose ricette sfiziose!

Preparazione.


preparacion-green-metallic-24x2450’
  • Foderate con un foglio di pellicola da cucina uno stampo di vetro di 15 x 15 cm e profondo almeno 5 cm e lasciate da parte.
  • bucciate le arachidi, eliminate la buccia e tostatele in una padella antiaderente.
  • Mettetele in un mixer aggiungete l'olio e lavorate fino a ottenere un composto omogeneo.
  • Versate in una ciotola e tenete da parte.
  • Mescolate bene con movimenti delicati.
  • Distribuite nello stampo e livellate uniformemente con una spatola. 
  • Coprite con altro foglio di pellicola e lasciate rassodare in frigo per almeno 12 ore. 
  • Togliete dallo stampo e tagliate a quadretti o in due rettangoli dei quali ricaverete delle fette. 
  • Potete consumare subito o conservare in un contenitore ermetico nel frigo per una settimana.

Cottura.

cottura-green-metallic-24x24  20’


  • In un pentolino mettete lo zucchero, il miele e l'acqua, ponete sul fuoco moderato e lasciate sobollire senza mescolare.
  • Quando i bordi dello sciroppo cominceranno a prendere colore, mescolate con un cucchiaio di legno per garantire che tutto lo zucchero sia sciolto.
  • Continuate a mescolare finché lo sciroppo ha raggiunto un colore ambra.
  • Spegnete la fiamma e tenete al caldo.
  • Montate l'albume a neve ferma con un pizzico di sale, versate il caramello a filo senza smettere di sbattere, fino che il composto diventa tiepido.
  • Aggiungete l'essenza di vaniglia e mescolate delicatamente.
  • Versate la meringa nella ciotola con il composto di arachidi.

Curiosità.

info25x25_thumb_thumb_thumb
Il Mantecol si consuma specialmente nei mesi freddi per il suo alto apporto calorico e, proprio come il torrone nostrano, non può mancare sulla tavola natalizia.
Il menu argentino di Pasqua: Mantecol, barrette alle arachidi.Twitta
Se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti al feed cliccando sull’immagine qui sotto per essere informato sui nuovi contenuti del blog:
rss-icon-feed_thumb2_thumb_thumb3

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google, Linkedin, Instagram o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!!

Booking.com

2 commenti:

  1. L'ho provato una volta, è buonissimo, ma non esagerate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, attenzione ai golosi. Grazie Fausto.

      Elimina

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti al post.

Ultimi articoli pubblicati

Recent Posts Widget

Post più popolari

Etichette

Argentina Tour in Facebook

Ultimi posts pubblicati

Archivio

Argentina Tour in Pinterest

I miei preferiti in Instagram

Donazione

Mi Ping en TotalPing.com